Siglata IPOTESI di ACCORDO per il triennio 2016-2019. L'intesa raggiunta interessa 36.000 addetti in più di 5000 imprese.

Il 23 dicembre 2016 a Firenze, tra l'Associazione Italiana Manifatturieri Pelli e Succedanei (Aimpes), l'Associazione Nazionale Produttori Ombrelli (Anpo) – entrambi aderenti a Confindustria - e le organizzazioni sindacali Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, è stata siglata l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro 2016-2019 che accorpa in un unico contratto nazionale il settore delle pelli e succedanei e quello degli ombrelli ed ombrelloni, scaduti entrambi il 31 marzo 2016.

L' intesa prevede un aumento salariale sui minimi di 73 euro (3°liv.) per il settore pelli e succedanei, in tre tranche: dal 1 gennaio 2017, 29 euro; dal 1 novembre 2017, 20 euro; dal 1 giugno 2018, 24 euro. Il montante complessivo nella vigenza contrattuale è di 1485 euro.

Per il settore ombrelli e ombrelloni è definito un aumento sui minimi di 70 euro (3°liv.) con le seguenti tranche: 1 gennaio 2017, 28 euro; 1 novembre 2017, 19 euro; 1 giugno 2018, 23 euro. In questo caso il montante complessivo è di 1426 euro.

Sul tema del welfare si prevede dal 1 settembre 2018 l’avvio del fondo sanitario, interamente a carico delle imprese, con un importo di 8 euro


Ipotesi d'accordo   Comunicato stampa


logo filctem

 

   VIA PIEMONTE , 32 - 00187 ROMA

   +39 06 46 200 91

   +39 06 48 242 46

   nazionale at white filctemcgil.it

   filctemcgil at white pec.it

Servizi Cgil

cgil  inca

 

caaf cgil        inca        fondazione Di Vittorio

Archivio

Seguici sui Social

facebook     twitter     youtube     flickr