Relazioni industriali 4.0, accordi aziendali e nuovi strumenti contrattuali per gestire la trasformazione digitale questi i temi al centro del dialogo tra le Parti sociali.
Federchimica, Farmindustria e le organizzazioni sindacali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil (per gli addetti dell’industria chimica, chimico-farmaceutica, delle fibre chimiche e dei settori abrasivi, lubrificanti e GPL), hanno formalmente avviato oggi, nell’ambito dell’Osservatorio nazionale, il percorso di conoscenza, coinvolgimento, confronto e condivisione tipico del Sistema di Relazioni industriali settoriale, in vista del rinnovo contrattuale del 2022.
L’incontro di oggi, svolto, in modalità telematica con la partecipazione di circa 300 attori sociali, è stato il primo di una serie di incontri dell’Osservatorio Nazionale settoriale, promossi dalle Parti firmatarie del CCNL.
Gli incontri sono finalizzati a sviluppare e condividere gli ambiti di lavoro congiunto che saranno oggetto del rinnovo contrattuale del 2022, attraverso un metodo di confronto e condivisione tipico del modello partecipativo del Sistema di Relazioni industriali settoriale.

Sono stati individuati e condivisi i seguenti tre ambiti di lavoro:
- Ruolo relazioni industriali e CCNL per gestire l’impatto della trasformazione digitale
- “New normal”: Relazioni Industriali, digital e social
- Sicurezza, salute, ambiente: formazione e iniziative congiunte, nuovi rischi e opportunità derivanti dalla trasformazione digitale

In relazione a tali ambiti sono stati presentati:
- un’analisi preventiva del contesto economico settoriale
- i risultati di una indagine sull’impatto della trasformazione digitale in atto
- recenti Accordi funzionali a gestire, nelle specifiche realtà aziendali, la trasformazione digitale e il cambiamento.

L’Osservatorio Nazionale, ambito di confronto continuo e approfondimento delle tematiche contrattuali al di fuori del contesto negoziale, è stato istituito nel 1986 ed ha contribuito, in modo decisivo, all’affermazione del modello chimico-farmaceutico di relazioni industriali partecipativo e costruttivo. Questo metodo ha consentito di consolidare un principio vincente per la negoziazione: partire sempre da una conoscenza condivisa come base per Relazioni Industriali efficaci e costruttive.
Di fatto anche questa volta il programma dell’Osservatorio rappresenta una tappa importante per i lavori preparatori al rinnovo contrattuale del 2022, che, come in passato, si è voluto avviare con anticipo e con il più ampio coinvolgimento di aziende e lavoratori, attraverso le rispettive rappresentanze.
Il prossimo Osservatorio, già programmato per il 24 maggio, vedrà al centro dei lavori il nuovo Fondo settoriale T.R.I.S.

Comunicato stampa


logo filctem

 

   VIA PIEMONTE , 32 - 00187 ROMA

   +39 06 46 200 91

   +39 06 48 242 46

   nazionale at white filctemcgil.it

   filctemcgil at white pec.it

Servizi Cgil

cgil  inca

 

caaf cgil        inca        fondazione Di Vittorio

Archivio

Seguici sui Social

facebook     twitter     youtube     flickr