Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil hanno scritto una lettera dopo la recente decisione della Commissione Affari Costituzionali e Bilancio della Camera, di prorogare il periodo di moratoria sulla effettuazione di nuove trivellazioni: "La recente decisione della Commissione Affari Costituzionali e Bilancio della Camera, di prorogare il periodo di moratoria sulla effettuazione di nuove trivellazioni nelle acque nazionali entro le 12 miglia fino a 30 mesi, mette in discussione un intero comparto ed aumenta le incertezze del sistema Paese carente già da diversi anni di un piano energetico nazionale e che risente sempre più dell'instabilità geopolitica internazionale": è hanno scritto Filctem, Femca, Uiltec, il 18 febbraio scorso, nella lettera indirizzata al ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.

"Come Lei ben sa - proseguono i segretari generali di Filctem, Femca, Uiltec, rispettivamente Marco Falcinelli, Nora Garofalo, Paolo Pirani - in tutta Italia ci sono migliaia di lavoratori e decine di imprese interessate dalle attività del settore off shore. La crisi del comparto, che si è generata anche per effetto della decisione assunta nel decreto Milleproroghe del 2019, sta già inducendo le Aziende ad agire di conseguenza con l'adozione di provvedimenti di chiusure aziendali che impattano drammaticamente sia sui livelli occupazionali che sul reddito di intere famiglie. Per questo chiederLe un incontro urgente per poterLe esternare le nostre posizioni e per, se possibile, condividere con Lei iniziative a sostegno del settore off shore in Italia".

"Non attuare il PiTESAI significa dire che l'Italia non ha bisogno del gas naturale. Con questo fare 'melina' si impediscono gli investimenti necessari al Paese per rafforzarne la sicurezza, diminuirne la dipendenza estera e permettere proprio quella transizione energetica necessaria alla via 'Verde', di cui tanto si parla ma che nessuno vuole seriamente intraprendere, incuranti della crisi di perdita di posti di lavoro che si andrebbe inevitabilmente a generare": così, a riguardo, aveva dichiarato, il 14 febbraio scorso,il segretario generale della Filctem Cgil, Marco Falcinelli, intervenendo sull'argomento dopo la modifica al decreto Milleproroghe.

La lettera di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil      Dichiarazione Falcinelli (14 feb.) 


logo filctem

 

   VIA PIEMONTE , 32 - 00187 ROMA

   +39 06 46 200 91

   +39 06 48 242 46

   nazionale at white filctemcgil.it

   filctemcgil at white pec.it

Servizi Cgil

cgil  inca

 

caaf cgil        inca        fondazione Di Vittorio

Archivio

Seguici sui Social

facebook     twitter     youtube     flickr