Il 1° aprile al ministero del Lavoro è stato sottoscritto un accordo tra le parti relativamente allo strumento del contratto di espansione. Tale strumento è utile al mix di competenze coerente ed aderente al processo di transizione energetica in corso. Contestualmente le parti hanno inteso declinare i contenuti del protocollo di relazioni industriali di Eni del 3 dicembre scorso con confronti nazionali e/o territoriali attraverso un modello partecipativo di governo dei processi di cambiamento. Come previsto dalla legge sul contratto di espansione i rapporti tra entrate e uscite è di 1 a 3. Il contratto si applicherà a circa 900 lavoratori nelle condizioni di prossimità pensionistica (60 mesi). Oltre a questo, a valle dell’incontro a ministero del Lavoro, i sindacati di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil hanno determinato con le rappresentanze di Eni ulteriori 200 assunzioni utili necessarie a rispondere alle carenze di organico determinatesi durante la pandemia.

Comunicato Filctem Femca Uiltec     Contratto di espansione: verbale 1 ; verbale 2


logo filctem

 

   VIA PIEMONTE , 32 - 00187 ROMA

   +39 06 46 200 91

   +39 06 48 242 46

   nazionale at white filctemcgil.it

   filctemcgil at white pec.it

Servizi Cgil

cgil  inca

 

caaf cgil        inca        fondazione Di Vittorio

Archivio

Seguici sui Social

facebook     twitter     youtube     flickr