Si è svolto il 21 gennaio scorso l'incontro tra le organizzazioni sindacali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil nazionali, regionali e territoriali e i vertici dell'Eni, per la verifica dello stato di avanzamento del Protocollo di Gela. Tema: la riconversione industriale in attività Green anche alla luce del recente accordo sottoscritto fra l'Eni e il Ministero dell'Ambiente. Il confronto ha consentito una conoscenza più compiuta e una puntuale verifica delle attività che sono in fase di completamento nell'area industriale, con l'avvio della nuova bio-raffineria, delle opere di bonifica completate ed in fase di realizzazione e di tutte le iniziative industriali ed ancellari connesse alla produzione industriale e finalmente all'inizio dello sfruttamento della coltivazione dei giacimenti a mare a largo delle coste siciliane.

"Ulteriore attenzione è stata posta agli investimenti realizzati ed in particolari a quelli che dovranno essere compiuti per dare completamento a quel percorso lungo e difficile che è iniziato nel novembre del 2014 e che allo stato attuale, secondo le affermazioni dei vertici dell'Azienda, dovrà trovare conclusione entro il 2022": hanno scritto in un comunicato le Segreterie Nazionali di Filctem, Femca, Uiltec in un comunicato.
"La riunione - proseguono i sindacati - si è resa necessaria, oltre che per conoscere le condizioni del "cantiere Gela", per rilanciare il ruolo centrale della rappresentanza sindacale in un contesto di relazioni industriali che debbono confermare e migliorare i rapporti fra sindacato e l'Azienda. Abbiamo voluto con questo ribadire la necessità di sane e costruttive relazioni utili alla realizzazione di percorsi condivisi e partecipativi in un'ottica di un rilancio più complessivo dell'impegno industriale ed economico dell'Eni, nel nostro Paese".

"Questo nostro intendimento - si legge ancora nel comunicato - deve consentire la possibilità di realizzare un aggiornamento e rafforzamento del Protocollo del 2014, nel rispetto degli indirizzi originali, per consentire la ripresa economico ed industriale del territorio di Gela e delle sue attività produttive".

Comunicato Filctem | Femca | Uiltec


logo filctem

 

   VIA PIEMONTE , 32 - 00187 ROMA

   +39 06 46 200 91

   +39 06 48 242 46

   nazionale at white filctemcgil.it

   filctemcgil at white pec.it

Servizi Cgil

cgil  inca

 

caaf cgil        inca        fondazione Di Vittorio

Archivio

Seguici sui Social

facebook     twitter     youtube     flickr