Di seguito in allegato una scheda riassuntiva, elaborata dal centro studi Ares 2.0, che fotografa la distribuzione del sistema produttivo della moda in Italia: sia per quanto riguarda i settori e gli addetti, che per la collocazione geografica.

In particolare, dall’analisi di questa sintesi emerge che il peso maggiore, in termini di fatturato e di addetti, sia rappresentato dall'abbigliamento con il 34% del fatturato, il 45% delle imprese e il 38% dell'occupazione. Al secondo posto c'è il settore calzaturiero con il 17% del fatturato e dell'occupazione, mentre il tessile rappresenta il 14% dell'occupazione.

I dati sono importanti ai fini di una riflessione, soprattutto nell'ambito della valutazione dei “pesi” all'interno del contratto nazionale di lavoro SMI (Sistema Moda Italia), di come il settore dell’abbigliamento, tipicamente costituito da piccole e medie imprese, sia preponderante rispetto a quello del tessile, principalmente organizzato in distretti ma meno diffuso sul territorio nazionale.

Lettera d'accompagnamento        Scheda riassuntiva della distribuzione produttiva della Moda


logo filctem

 

   VIA PIEMONTE , 32 - 00187 ROMA

   +39 06 46 200 91

   +39 06 48 242 46

   nazionale at white filctemcgil.it

   filctemcgil at white pec.it

Servizi Cgil

cgil  inca

 

caaf cgil        inca        fondazione Di Vittorio

Archivio

Seguici sui Social

facebook     twitter     youtube     flickr